Una cena davvero intelligente: una #SmartDinner

Cara lettrice e caro lettore, non so che cosa salterà fuori da questo post, ti dico solo una cosa: è passata la mezzanotte da quasi due ore dopo una serata di quelle proprio proprio belle maaa… Facciamo ordine!

Sai con quanta fatica ho ottenuto questo titolo: SOCIOLOGO! Senti come suona importante? Ok, la smetto…

Dicevo… Sai appunto che ho studiato sociologia e con essa tante cose più o meno belle, spesso mi viene posta la domanda “e quindi?” beh, uno dei “e quindi” che mi ha fornito questo percorso formativo è una spiccata (ma quanto me la tiro oggi/domani?) capacità di analisi dei fenomeni sociali.

Il fenomeno sociale che ti sto per raccontare è una cosa stranissima, che credo che quasi non esista in Italia sotto questa forma: il Meeting aziendale.

E qua: SBAM! Mi puoi far piovere addosso una serie di obiezioni! E fai bene…

Ma il meeting aziendale non è nuovo, giusto, pensa a Confindustria, Confcommercio, Confqui e Conflà… Hai ragione!

Se gli industriali si trovano ai forum, gli artigiani alle fiere, gli attori sui red carpet e così dicendo, i “nuovi” artigiani della conoscenza, gli ormai indistinti freelancer e startupper, dove si riuniscono per fare rete? (Che poi spesso in rete ci vivono e lavorano)

Dai, dilla! So che la sai…

Bravissima (o bravissimo)! Hai indovinato! A cena, come è ovvio!

Già, incredibile! Il modo più semplice per conoscersi e fare rete è mangiare qualcosa tutti assieme, condividendo fisicamente lo stesso spazio, scambiarsi sguardi, sorrisi, strette di mano e, perché no, anche i contatti, per una, chissà, futura collaborazione o una nuova splendida amicizia!

Ti sto scrivendo questo flusso di idee, magari anche ben confuse, dopo una serata incredibile! Sono appena tornato dalla seconda #SmartDinner che la geniale Francesca (non c’è mica un detto che dice: tra geni ci si riconosce?), con gli altrettanto straordinari Valentina e Mario, ha organizzato presso OkNetwork.

Cosa potrei dirti? Mi spiace solo che tu sia mancata/o.

La prima #SmartDinner, quella di dicembre, è stata una piacevolissima cena fra vecchi compagni di scuola. Ci si conosceva tutti, o quasi, ma bisognava riconoscersi, associare i visi alle storie e raccontarsi cose nuove.

A questa #SmartDinner, invece, si è fatta festa con giochi, musica e tante nuove storie da scoprire; un gran numero di persone nuove da conoscere (purtroppo non sono riuscito a conoscere tutti) e da farsi raccontare, unite alle vecchie e nuove conoscenze nate sui social da ritrovare.

Devo raccontarti altro? Beh, sì, certo!

Alla prossima #SmartDinner tu non potrai mancare, non hai più scuse! Io sono già curioso di scoprirla e tu?

 

Ah, ultima cosa: PRIMOOOOO!!! Il primo post sulla #SmartDinner è mio! 😛

Rispondi