Pausa

A novembre ho iniziato una nuova “avventura” per il blog proponendomi di scrivere ogni mese due post; dopo i primi quattro mesi con questo piano editoriale i risultati devo dire che sono stati soddisfacenti, a volte anche sorprendenti.

Oggi però leggerai qui la mia intenzione di non rispettare l’impegno per questo mese. Le prossime righe comporranno l’unico post che pubblicherò a marzo perché i programmi bisogna seguirli, i compiti portarli a termine ma è ugualmente importante capire perché si è deciso di fare una cosa ed è anche utile fermarsi a volte.

Il mio blog è uno spazio di condivisione di idee e lo vivo con leggerezza, quasi come si faceva da bambini al gioco “facciamo finta che”. È un gioco ma per questo non è meno utile di qualsiasi attività che potrebbe occuparmi le mie giornate e proprio perché un gioco deve rimanere leggero, non deve costituire un fardello.

Con queste premesse, per rispetto mio e soprattutto tuo che leggi, ho deciso che in questo mese di marzo, ricco per me di esami, impegni e anche svago (proprio ora sono a Vigo di Fassa con alcuni amici), non ci sarà nessun altro post. Non scriverò nulla a marzo.

Arriverà presto, con rapidità imbarazzante, aprile e allora riprenderò la mia solita programmazione, con gli abituali post dove esperienze personali, conoscenze apprese a lezione e qualche sfumatura di sociologia si incontrano.

Questo è quanto, ci ritroveremo qui l’otto di aprile, stesso luogo e stessa ora. A presto!

Marco

photo credit: Play via photopin (license)

2 pensieri riguardo “Pausa”

Rispondi