Fine

Un altro avvenimento importante coglie IlSociologo ed è l’evento che chiude un cerchio perché tutte le storie, belle o brutte che siano, hanno una: FINE.

IlSociologo è appena giunto alla sua fine… A dire il vero ciò è accaduto mesi fa quando, alle prese con esami, poca voglia di scrivere e una vita off line piena di impegni (e soddisfazioni!) ho deciso di saltare un primo appuntamento e poi un secondo e così via… Ritengo però che sia giusto mettere fine a questo progetto come lo avevo iniziato ovvero con un post che ne spieghi il significato.

Quindi inizio da qui: dalla fine.

IlSociologo, così come lo avete conosciuto, e spero anche apprezzato, ha esaurito la sua funzione. Mi spiace per te che, probabilmente, mi hai sempre seguito però questo progetto è nato con l’idea di essere prima di tutto un esperimento, per me, perché volevo imparare a gestire un blog, a scrivere per il web e a produrre dei contenuti interessanti (spero) utilizzando quanto negli anni ho studiato con impegno.

IlSociologo è finito perché io, Marco, non sono più IlSociologo. Ho da poco terminato il primo anno di magistrale e le conoscenze che sto acquisendo nel mio percorso di studi si stanno integrando con quanto ha fatto di me IlSociologo, portandomi però ad essere altro ma certo non posso più autodefinirmi IlSociologo.

Per ultimo devo annunciare che in questo momento il mio volo per Londra sta partendo, parto con lo scopo di vivere una esperienza di alcuni mesi là perché ho deciso che il modo migliore per imparare l’inglese, che tanto mi servirà, e a cavarmela contando soltanto sulle mie forze è facendosi coraggio e partire. Spero che questa scelta, un po’ scellerata, mi permetta di apprendere molto riguardo me stesso, le persone e il mondo; spero anche che duri abbastanza (al momento ho soltanto un ostello prenotato fino al 5 agosto e alcuni contatti di locali dove chiedere un impiego) da farmi tornare a casa cambiato, in cosa non lo so, ma sono fiducioso che ciò accada.

Così, con queste righe, che sono già diventate troppe, voglio salutarti. Voglio però che questo non suoni come un addio ma piuttosto un arrivederci; terrò a lungo questo dominio e di conseguenza terrò anche il blog, semplicemente non verrà aggiornato spesso, sarà utilizzato come un diario in cui di tanto in tanto mi racconterò.

Verrà il giorno in cui aprirò un nuovo blog, con contenuti tutti nuovi, una grafica nuova e sarà anche orientato completamente al business perché a questo IlSociologo è servito: aiutarmi per quando lavorerò freelance.

Arrivederci, e grazie per tutto il bene.

Photo Credit: wojofoto via Compfight cc

Rispondi